You are here

L'Impatto dell'Immigrazione sul Benessere dei Nativi

Abstract: 

Questo articolo esamina l'effetto diretto dell'immigrazione sul benessere dei nativi. Combinando le informazioni del  Socio-Economic Panel dataset tedesco con le caratteristiche dettagliate del mercato del lavoro locale per il periodo dal 1997 al 2007, indaghiamo su come i cambiamenti nella concentrazione spaziale degli immigrati possa influenzare il benessere soggettivo della popolazione di origine tedesca. I nostri risultati suggeriscono l'esistenza di un robusto effetto positivo dell'immigrazione sul benessere dei nativi. La presenza delle confondenti caratteristiche del mercato del lavoro locale ha un impatto trascurabile sulle stime. Dall’altra parte, troviamo una sostanziale evidenza che l'assimilazione degli immigrati nella regione conta: l'effetto positivo dell'immigrazione aumenta fino a una certa "soglia di assimilazione" ed è essenzialmente zero nelle aree in cui gli immigrati sono economicamente integrati. Abbiamo inoltre effettuato dei vari test di sensitività  per accertarci che i nostri risultati non siano derivati dall’ endogeneità implicita dell'ordinamento spaziale dei nativi e degli immigrati.

Speaker: 
Corrado Giulietti
Short bio: 

Corrado Giulietti è Vice Direttore della Ricerca e Vice Direttore del Programma Migration Area all’IZA. Inoltre, è anche Visiting Fellow del UK ESRC Centre for Population Change. Ha ottenuto il suo Ph.D. in Economia e Commercio presso l'Università di Southampton nel Gennaio del 2010. I suoi interessi di ricerca riguardano l'economia del lavoro e l’econometria applicata, con un focus sulle determinanti della migrazione, gli effetti della migrazione interna ed internazionale sul mercato del lavoro, l'assimilazione degli immigrati e la stima dei flussi migratori. Le sue pubblicazioni sono apparse in riviste e libri.

Data: 
07 Giugno 2012 - 17:00
Luogo: 

IRVAPP/Fondazione Bruno Kessler - Via Santa Croce 77 - Trento

Programma: 

La presentazione si terrà in lingua inglese.