You are here

Progettare politiche educative efficaci: cosa possiamo imparare da un caso di studio italiano

Lingua del documento: 
Inglese
Numero della pubblicazione: 
2013-01
Tipo di pubblicazione: 
Reprint Series
Autore/i: 
Loris Vergolini,
Nadir Zanini
Abstract: 

In questo paper analizziamo l’implementazione di una politica volta ad incrementare il tasso di iscrizione all’università che è stata introdotta nella provincia di Trento. L’intervento consiste nell’elargizione di una borsa di studio che, per ridurre le disuguaglianze sociali, è rivolta a studenti meritevoli provenienti da famiglie a basso reddito. Lavori precedenti hanno mostrato come questo programma non abbia effetto sull’iscrizione all’università. Quindi, il nostro obiettivo è quello di capire come mai la politica non abbia avuto successo. Allo stesso tempo cerchiamo di mostrare come il disegno di politiche per l’istruzione debba considerare sia la domanda di istruzione terziaria della popolazione target che il contesto socio-economico in cui tali politiche vengono introdotte, fornendo delle indicazioni su come modificare le condizione di ammissibilità. Sebbene la nostra ricerca sia svolta in ambito locale, i risultati emersi possono avere implicazioni importanti su come disegnare e implementare politiche per l’istruzione a livello nazionale.

Parole chiave: 
Istruzione terziaria,
immatricolazioni,
disuguaglianze,
politiche locali,
pari opportunità
Journal: 
Educational Research and Evaluation
Data: 
Maggio, 2013