You are here

L’impatto della diffusione di internet ad alta velocità in Trentino

Ricercatori del progetto

Questo progetto si propone di valutare gli effetti della diffusione dei servizi di connettività avanzata sul tessuto economico e sociale trentino. La ricerca si basa su un intervento provinciale per la diffusione di connessioni a banda larga (20 Mbps) nelle aree che a giugno 2011 non erano ancora state raggiunte da tali servizi.

Gli studi hanno una duplice valenza. Da un lato permettono di quantificare i risultati di un intervento considerato strategicamente importante per lo sviluppo competitivo del Trentino. Dall’altro, l’analisi di questo tipo di azioni è in linea con un ramo di ricerca che si prefigge di capire come le politiche che promuovono il cambiamento tecnologico contribuiscano allo sviluppo economico e sociale delle zone in cui vengono introdotte.

Nello specifico, si vuole quantificare l’effetto che la diffusione dei servizi internet ad alta velocità ha sulla reddittività e sulla produttività delle imprese – con particolare riferimento alle microimprese. Inoltre, si intendono studiare le determinanti dell’adozione della tecnologia e le modalità di fruizione della medesima da parte delle imprese.

Un altro filone di ricerca intende infine valutare se la maggiore disponibilità di informazioni, connessa alla diffusione di internet ad alta velocità possa concordare effetti su alcuni variabili di tipo politico e sociale, quale per esempio la partecipazione al voto dei cittadini trentini.

Questo progetto è stato effettuato sulla base dell’accordo attuativo <Microimprese> rientrante nel Protocollo di intesa per l’attuazione di ricerche statistiche sottoscritto con l’Istituto di Statistica della Provincia di Trento (ISPAT). 

Data: 
da 2014 a 2020