You are here

2DD - Investigating the "Second Digital Divide" across European countries: social disparities on digital reading and navigation skills

Nell'era dell'informazione garantire equità nell’accesso e nell’uso delle risorse digitali e delle nuove tecnologie è diventato un obiettivo di primo piano nella maggior parte dei paesi industrializzati. Le competenze digitali sono una risorsa chiave per una piena e attiva partecipazione alla vita economica, sociale e civile. Il progetto di ricerca Investigating the "second digital divide" across European countries: social disparities on digital reading and navigation skills mira a far luce sul divario socio-economico nell’uso e nelle capacità di sfruttare appieno le nuove tecnologie digitali, con un focus specifico sulla competenze in lettura digitale e le capacità di navigazione online dei giovani. La ricerca si basa su dati del Programme of International Student Assessment (PISA) e indica l'esistenza di pronunciate disparità in base al genere, al background migratorio e alle origini sociali dei giovani in diversi paesi europei. La gran parte di queste disparità sociali nelle competenze di lettura digitale è dovuta a differenze nelle competenze di lettura “tradizionale”. Persistono tuttavia delle disparità specificamente riconducibili alle competenze digitali. A livello descrittivo, i risultati indicano che il second digital divide è correlato con alcune caratteristiche dei sistemi di istruzione nazionali quali la qualità complessiva dei sistemi di istruzione, ma che, in generale, le competenze digitali sono più dipendenti dalle caratteristiche individuali degli studenti piuttosto che da fattori scolastici.

Il progetto è finanziato da EUN Schoolnet (Bruxelles). I principali risultati della ricerca sono pubblicati sul primo volume della collana European Schoolnet Perspective.

 

Data: 
da 2015 a 2016